mercoledì 21 dicembre 2016

Perchè fare Qi Gong aiuta il potenziamento muscolare

Ogni sportivo lavora regolarmente per ottenere il potenziamento muscolare attraverso la ginnastica. Ma pochi conoscono l'effetto di rafforzamento, che il Qi Gong delle Quattro Direzioni può aggiungere alla pratica di allenamento.



Qi gong e Sport: un binomio eccellente per il potenziamento muscolare


Gli sportivi si preparano con molto anticipo alla gara o all'evento, e lo fanno potenziando la muscolatura per renderla più reattiva e resistente, allenando i tendini per facilitare la flessibilità, ecc.

Tuttavia quasi nessuno pensa a praticare ANCHE una disciplina che invece di spingere il corpo a dare di più, lo mette in equilibrio, "in fase". 
In questo interviene il Qi Gong della Scuola delle Quattro Direzioni, vediamo come.

Il Qi Gong delle Quattro Direzioni funziona in modo diverso rispetto alla ginnastica classica. Infatti gli esercizi aerobici normalmente eseguiti, puntano sul vigore del movimento per sviluppare la potenza. Il muscolo si contrae ritmicamente, aumenta di volume e per questo dà l'impressione di essere più forte.

Il Qi Gong agisce in modo opposto: sviluppa la potenza rilassata, ovvero la forza del muscolo non deriva dalla contrazione ma dalla sua "apertura", che libera il passaggio al sangue e dunque all'ossigeno. Il fine è quello di ottenere la massima prestazione muscolare, riducendo il più possibile lo sforzo necessario.

Erroneamente questa disciplina viene spesso considerata poco "sportiva", perchè il nostro concetto occidentale di sport chiede di vedere masse muscolari sviluppate e sudore abbondante.
Ma se pensiamo ai maestri orientali, decisamente poco "palestrati", ma capaci di sviluppare agilità e rapidità in movimenti scattanti, è facile capire che "muscoli non equivale (necessariamente) a potenza".

Da sportivo consiglio di associare le due diverse scuole di pensiero, sviluppando entrambi i metodi di allenamento, per ricevere il meglio da tutte e due le vie, e ridurre il più possibile lo stress fisico dovuto dall'intensità degli allenamenti.

Infatti il Qi Gong delle Quattro Direzioni è ottimo come disciplina di preparazione pre-gara (che agisce in tempi medio-lunghi), ma anche e soprattutto come post-gara, per riportare il corpo all'equilibrio ed accelerare la ripresa.

Per chi pensa (sbagliando) che questa è una tecnica leggera utile solo per gli anziani, ho pensato di condividere questo video, dove atleti chiaramente ben muscolosi, si allenano nel qi gong.




A favore della pratica regolare del Qi Gong delle Quattro Direzioni, c'è anche il vantaggio che, oltre a prevenire fratture e distorsioni, facilita la ripresa dopo eventuali incidenti, riducendo il rischio di conseguenze negative sulle articolazioni (blocco, dolore persistente, ecc.)

Ritorneremo su questi approfondimenti, il discorso è ampio e merita di essere trattato in modo dettagliato. 

Buona pratica :)
Vincenzo CESALE

#personaltrainerolistico

#maestriqigong

Sei uno sportivo e desideri essere seguito nel tuo percorso di allenamento? Contattami ora attraverso il form qui accanto.


Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto! Aggiungi il tuo commento e condividi.