giovedì 8 febbraio 2018

Verifica di Riflessologia II° livello on-line



Un esempio di verifica di Riflessologia Plantare Cinese sezione corsi o-line della scuola "Libera 
Università Popolare Due Cieli"

#riflessologiabenessere 

Vincenzo CESALE
チェサレ - ヴィンチェ ンゾ


VERIFICA RIFLESSOLOGIA PLANTARE 2° LIVELLO

Uomo, 70 anni, pensionato

1 TRATTAMENTO, PUNTO DI PARTENZA: dolore alla schiena zona lombare

Dopo aver trattato la persona con i passaggi preliminari e la mappa delle acque, ho eseguito i passaggi dei 9 palazzi per capire maggiormente la situazione iniziale. I punti più dolenti sono stati il secondo (cuore, sistema circolatorio) e il terzo (reni, origine dei liquidi). Avendomi detto che soffre di mal di schiena, l'ho trattato secondo la mappa del Monte Kuan-Lun (tendine di Achille) e la Catena di Montagne dove, effettivamente, il dolore era più forte nella zona riflessa lombare. Ha avvertito anche dolore nella zona del tallone, quella riflessa del ginocchio. Mi ha detto,infatti, che qualche hanno fa, ha avuto problemi al menisco ed era stato operato.


Dopo 5 giorni abbiamo fatto il 2 TRATTAMENTO. Il dolore alla schiena era sempre presente. Ho ripetuto il trattamento sul tendine di Achille e la Catena di Montagne aiutandomi con un quarzo burattato per andare più in profondità. Il dolore avvertito sui punti riflessi era parecchio forte, ma è servito per migliorare il dolore alla schiena anche per i due giorni successivi al trattamento.

Passati altri 5 giorni ci siamo rivisti per il 3 TRATTAMENTO. La schiena cominciava ad andare un po meglio. Riusciva a muoversi di più. Ho ripetuto il passaggio dei 9 palazzi e, oltre alla schiena, i punti dolenti erano sempre cuore e reni. Mi ha detto che soffre di pressione alta e tre anni fa ha avuto un'operazione alla prostata, ogni tanto ha ancora qualche difficoltà nel fare la pipì.
Ho fatto un trattamento sugli organi molli (paesaggio interno) per il cuore, stimolando il punto molto lentamente per aiutarlo ad abbassare la pressione. Sono poi tornata sulla Catena di Montagne per la schiena e la situazione era migliorata.

Dopo una settimana abbiamo effettuato il 4 TRATTAMENTO. La schiena era più morbida e il dolore molto meno pungente. Sono tornata a trattare il punto riflesso del cuore per cercare di abbassare un po la pressione ed effettivamente, dopo questo trattamento, mi ha detto che stava meglio. Ho trattato anche la parte riflessa dei reni secondo il sistema delle acque insistendo un po fino a che il dolore diminuiva. La volta successiva che ci siamo visti, mi ha detto che era come se gli avessi sbloccato la vescica perchè quel giorno era riuscito ad andare in bagno diverse volte.


Dopo una decina di giorni abbiamo effettuato il 5 TRATTAMENTO. Aveva avuto un po di bronchite a la tosse che dopo una settimana non era ancora passata. Dopo i passaggi preliminari e l'apertura delle acque, gli ho fatto il massaggio per i polmoni insistendo un po su questa zona.
A fine trattamento ha sentito una sensazione di benessere, come se riuscisse a respirare meglio.

Passata una settimana abbiamo fatto il 6 TRATTAMENTO. Ho effettuato un check up generale per vedere la situazione con la mappa dei 9 palazzi. Il punto del cuore andava molto meglio, quello dei reni era ancora un pochino dolente, ma meno rispetto ai primi trattamenti.
Trattando la Catena di Montagne, anche la situazione della schiena andava molto meglio. Ho trattato i reni secondo la teoria dei 5elementi dandogli più energia, andando a stimolare il punto metallo, quindi il primo sulla mappa dei 9 palazzi che corrisponde ai polmoni. Il trattamento è stato positivo perchè il giorno dopo mi ha detto che aveva di nuovo sentito la vescica meno pesante.



Donna, 50 anni, commessa

1 TRATTAMENTO, PUNTO DI PARTENZA: gonfiori alle gambe, disturbi circolatori

Dopo il pediluvio, ho cominciato a trattare la signora con i massaggi preliminari e ho subito notato avesse piedi e caviglie molto gonfie. Nel trattarla secondo la mappa dei 9 palazzi, i punti più dolenti erano il 3 e il 5 (rispettivamente la zona riflessa dei reni e il controllo dei liquidi, la diuresi).
Le ho fatto il massaggio per i reni (sistema SOI) ed è stato molto efficace perchè a fine trattamento i piedi erano meno gonfi.

Dopo una settimana abbiamo fatto il 2 TRATTAMENTO. Nei passaggi preliminari ho insistito un po di più sui malleoli per riattivare la circolazione linfatica. Nella mappa dei 9 palazzi i punti dolenti erano sempre quelli dei reni e della diuresi. Ho scelto di trattare la persona secondo la teoria dei 5elementi, togliendo acqua, quindi andando a ridare equilibrio trattando l'elemento terra. Nella mappa dei 9 palazzi ho trattato il punto 4 (stomaco, elemento terra) e come massaggio ho effettuato quello per lo stomaco (sistema TOU). A fine trattamento abbiamo notato che il massaggio della settimana scorsa era stato più efficace per quanto riguarda il gonfiore. I piedi, infatti, si erano sgonfiati di più andando ad agire sui punti riflessi dei reni.




Trascorsi 5 giorni abbiamo fatto il 3 TRATTAMENTO. Ho ripetuto il massaggio per i reni e i piedi e le gambe hanno trovato giovamento anche per i due giorni successivi.

Dopo una settimana il 4 TRATTAMENTO. Ho rifatto il check up della mappa dei palazzi per vedere l'evolversi della situazione. Il punto 3, quello dei reni, era meno doloroso, sentiva fastidio al 5 (diuresi) e al 7 (stanchezza, energia totale). Lamentava infatti di aver avuto il sonno un po agitato e di non aver dormito bene. Le ho fatto il massaggio per il cuore contro i disturbi del sonno e le ho ripetuto quello per i reni, ottimo anche contro la stanchezza.
A fine trattamento le ho picchiettato un po il tallone per riportare energia. A distanza di due giorni mi ha detto che ha avuto un ottimo risultato in quanto era riuscita a riequilibrare il sonno.

Il 5 TRATTAMENTO lo abbiamo fatto dopo una decina di giorni. Nella mappa dei palazzi hanno “risuonato” maggiormente il punto 4 (stomaco) e il punto 7 (stanchezza). Le ho trattato, così, lo stomaco con il massaggio sistema Tou, ottimo anche contro la stanchezza e le ho aggiunto il massaggio per il fegato contro la tensione nervosa. A fine trattamento avvertiva una sensazione di maggiore benessere e rilassatezza.

Dopo una settimana abbiamo fatto il 6 TRATTAMENTO. Ho eseguito la mappa dei palazzi per vedere la situazione. Il punto riflesso dello stomaco e quello della stanchezza non erano più dolenti. Risuonavano ancora un po quelli dei reni e del controllo dei liquidi. Abbiamo così ripreso il massaggio per i reni con esito positivo sul gonfiore e la circolazione linfatica.




Donna, 40 anni, commessa

1 TRATTAMENTO, PUNTO DI PARTENZA: problemi intestinali, diarrea

Nei massaggi preliminari ho notato rigidità nei movimenti. Persona molto tesa. Nella mappa dei palazzi i punti più duri al tatto e dolorosi sono stati il punto riflesso dello stomaco (il 4) e il punto riflesso dell'energia (7).
Ho trattato la persona con il massaggio all'intestino avendomi detto che soffre spesso di diarrea con movimenti a spirale in senso antiorario. Essendo una persona anche molto sensibile e nervosa, le ho abbinato anche il massaggio per il fegato contro la tensione nervosa.
Già dal primo trattamento mi ha detto che si è sentita più rilassata anche il giorno seguente.


Dopo 4 giorni abbiamo fatto il 2 TRATTAMENTO. Ho ripetuto quello dell'intestino contro la diarrea abbinandolo a quello per lo stomaco (ottimo per ridare equilibrio all'intestino e contro la debolezza fisica) . Il risultato già dal giorno dopo è stato molto positivo. Le scariche cominciavano ad essere meno frequenti.

Abbiamo fatto passare altri 4 giorni e ci siamo riviste per il 3 TRATTAMENTO.
L'ho trattata secondo la teoria dei 5elementi per aiutarla a rallentare il movimento intestinale quindi agendo sull'elemento fuoco (cuore) per inibire il metallo (colon). Nella mappa dei palazzi ho trattato di più il 2 punto,quello legato alla circolazione e al cuore e anche nel massaggio degli organi ho provato a trattarla col massaggio per il cuore seguendo il ritmo del suo respiro per un trattamento anche rilassante. Il trattamento è risultato benefico sia contro lo stress che anche contro la dissenteria.

Dopo una settimana abbiamo effettuato il 4 TRATTAMENTO. Ho ripetuto la mappa dei palazzi notando che risuonavano di più il punto riflesso del cuore e quello legato all' insonnia, ordine mente-corpo. Mi aveva detto, infatti, che erano due notti che non dormiva bene a causa di pensieri ricorrenti.
Le ho fatto il massaggio per il cuore aggiungendo sul punto riflesso anche una goccia di White Chestnut contro i pensieri che le causano ansia. A fine trattamento e per i due giorni seguenti ha avvertito una sensazione di benessere e più calma interiore.

Il 5 TRATTAMENTO lo abbiamo fatto dopo una settimana. Nella mappa dei palazzi ho avvertito maggiore tensione premendo il punto dello stomaco. Ho ripetuto il massaggio per lo stomaco e l'intestino con esito positivo. L'intestino si stava riequilibrando poco per volta e i casi di diarrea erano sempre più rari.

Dopo una decina di giorni la situazione intestinale era migliorata. Abbiamo fatto il 6 TRATTAMENTO per migliorare il sonno e lo stress massaggiando il punto riflesso del cuore. A fine trattamento ha riscontrato un benessere fisico generale sentendosi più rilassata. Anche l'intestino era più in equilibrio rispetto alla situazione iniziale.

Gianna




Nessun commento:

Posta un commento

Benvenuto! Aggiungi il tuo commento e condividi.